Intelligenza Attiva

Sapevi che fare sport rende più intelligenti?

C’è chi è naturalmente dotato di quell’intelligenza corporeo-cinestetica – una delle nove individuate dallo psicologo statunitense Howard Gardner – che lo rende naturalmente portato e propenso all’attività fisica; grazie a questo tipo di intelligenza si gode di una buona padronanza del proprio corpo e si è in grado di coordinare bene i movimenti.

C’è anche chi appartiene a questa categoria ma ha deciso di ignorarlo e chi preferisce all’esercizio fisico attività di altro genere, nonostante l’universalmente condiviso concetto di “mens sana in corpore sano”.

Bene, è giunta l’ora di vincere la pigrizia perché finalmente un gruppo di ricercatori americani è riuscito a dimostrare quanto sia importante occuparsi contemporaneamente di mente e corpo.

Uno studio diretto da Bruce Spiegelman, del Dana-Farber cancer institute e Harvard medical school di Boston, ha dimostrato che fare sport aumenta le nostre funzioni cognitive. Pare infatti che lo sport stimoli la sintesi di una particolare molecola neuroprotettiva chiamata Irisina che potenzia le nostre funzioni cognitive, l’apprendimento e la memoria!

Questa scoperta sta avendo diverse ripercussioni nel mondo scientifico. Ad esempio apre la strada a farmaci per il trattamento di diverse patologie neurodegenerati che potrebbero aumentare le capacità cognitive agli anziani. Poi si spiegano anche le ricerche che dimostrano relazioni tra attività fisica e voti scolastici.

Insomma, quanto emerso dallo studio americano rappresenta l’ennesima conferma dell’importanza che riveste lo sport nella nostra vita, non solo per quanto concerne il benessere fisico e quello psicologico, ma anche per quanto riguarda il benessere del nostro cervello. Non ci rimane quindi che metterci all’opera e svolgere un po’ di sana attività fisica!

1 Commento

Lascia un Commento