Intelligenza SOLYDA

Rendimenti Atlanticlux da record nel 2015!

Riprendiamo da Milano Finanza un interessante articolo che, nel trattare i rendimenti delle gestioni separate delle polizze Vita tradizionali, evidenzia i rendimenti nettamente al di sopra della media delle gestioni separate di Atlanticlux.

Le polizze vita cosiddette ramo I confermano anche nel 2015 stabilità di rendimenti. In base ai dati raccolti da MF-Milano Finanza, lo scorso anno il risultato lordo medio si è attestato attorno al 3,6%. L’analisi è stata condotta sia sulle gestioni separate che chiudono l’esercizio al 31 dicembre sia su quelle con i rendiconti che non coincidono con l’anno solare (al 30 settembre 2015, al 31 ottobre o al 30 novembre).

E anche allargando lo sguardo agli ultimi anni, i risultati medi, nonostante il drastico calo dei tassi, sono stati piuttosto costanti grazie alla possibilità per le gestioni separate di contabilizzare i titoli al costo storico: in base ai dati Ania negli ultimi cinque anni (2010-2014) hanno reso in media il 3,9% all’anno, con un rendimento retrocesso al cliente al netto di costi e imposte che può superare il 2%, contro il 3,5% registrato nel periodo dai titoli di Stato, il 2,7% della rivalutazione del Tfr e l’1,3% dell’inflazione.

Nel 2014 il rendimento medio delle gestioni separate è stato pari al 3,8%.
La protezione dagli alti e bassi dei mercati è dovuta al fatto che i titoli nel portafoglio delle gestioni separate sono valorizzati al costo di acquisto e non al valore di mercato e ciò permette ai rendimenti di non essere influenzati dalle oscillazioni quotidiane dei prezzi dei titoli. I guadagni, peraltro, si consolidano anno dopo anno, quindi i risultati ottenuti dalla gestione separata vengono in pratica bloccati, ferma restando la garanzia del capitale e il rendimento minimo garantito (quest’ultima però è una variabile sempre meno presente nei contratti).

Certo, sì tratta di dati in netto ridimensionamento rispetto alle performance superiori al 10% registrate da questi contratti negli anni 80, ma bisogna considerare che allora anche l’inflazione era tra il 5 e il 10%, mentre oggi è sotto zero. Parallelamente, i titoli di Stato (che restano l’investimento prevalente di queste polizze) a quei tempi rendevano oltre il 10% e ora sono ai minimi, mettendo in non poche difficoltà i gestori assicurativi. Non a caso alcune gestioni hanni iniziato a diversificare nei corporate bond e nei fondi. Come ha fatto chi nel 2015 ha superato il 10% di rendimento (si veda tabella allegata); le gestioni separate di Atlanticlux (Md I e Md 3) hanno realizzato una performance, rispettivamente, del 13,79% e dell’11,71%.

Clicca qui sotto per vedere l’articolo integrale pubblicato da MF e la tabella con i rendimenti 2015 delle principali polizze vita:

Art MF 4marzo2016

1 Commento

Lascia un Commento