Intelligenza Personale

Smart travel: vacanza in bicicletta lungo il Danubio

Cultura e natura, sport e arte: la vacanza smart, quella che fa bene al corpo e pure alla mente, è in bicicletta.

Oggi sono moltissime, purtroppo poche in Italia, le piste ciclabili a disposizione di chi vuole utilizzarle per trascorrere vacanze alternative; quasi tutte sono adatte sia a sportivi esperti sia a semplici appassionati delle due ruote e perfino alle famiglie con bambini.

Una delle più apprezzate in Europa è sicuramente la Donauradweg, la ciclovia del Danubio, che parte dalla fonte di Donaueschingen e arriva al delta sul mar Nero, tra Romania e Ucraina. Il tratto più frequentato, accessibile a tutti perché quasi interamente pianeggiante, per lo più libero dal traffico delle macchine e quindi molto sicuro anche per le famiglie con bambini, è quello che parte dalla bella città bavarese di Passau chiamata anche “città dei tre fiumi”, e arriva a Vienna, attraversando le regioni dell’Alta e della Bassa Austria.

Il percorso che costeggia il secondo corso d’acqua del continente, è lungo poco più di 300 chilometri, attraversa campagna e cittadine tutte da scoprire, collegando tra loro numerose località di interesse. E’ possibile prenotare anche la mattina stessa l’hotel o la gasthaus dove si desidera fermarsi la notte successiva. Nelle strutture infatti , che sono tutte attrezzate per la manutenzione delle bici, si trova sempre posto anche in alta stagione. Le bike possono essere le vostre oppure si possono noleggiare alla stazione di Passau dove ce ne sono per tutti i gusti.  Per pedalare in tutta libertà e potersi concedere qualche comodità in più, esiste anche un servizio di trasporto dei bagagli che ogni  mattina preleverà le vostre cose facendovele trovare direttamente alla base della tappa successiva.

In ogni caso per conoscere e programmare bene il tragitto e le mete da visitare lungo il Danubio è consigliabile portare con sé una buona guida con la carta della pista.

Il tempo necessario per andare da Passau a Vienna dipende naturalmente dalla propria forma fisica, ma soprattutto da quali luoghi e città si vogliono visitare. Vale certamente la pena prendersi almeno 6 o 7 giorni, per passare una vacanza non troppo stressante e per avere abbastanza tempo per godersi paesaggi e città. Questo programma è consigliato anche ai non-esperti, perché prevede di percorrere 50-60 km al giorno e consente di alternare giornate più lunghe con altre più rilassanti o con una giornata di pausa. Si consiglia soprattutto chi non è abituato qualche gita di preparazione che consentirà di godersi al meglio questa bella avventura.

 

Per informazioni:
viaggio-in-austria.it
donauradweg-passau.com (solo in lingua tedesca)
donauradweg.at (tedesco e inglese)

Lascia un Commento