Intelligenza Professionale Intelligenza SOLYDA

Tu ci sei su LinkedIn?

L’incredibile diffusione dei social media porta inevitabilmente a ripensare le logiche di relazione con i propri clienti e a considerare una visione più ampia della classica strategia tesa a conquistare nuovi clienti. In questo periodo di crisi la rete non costituisce una minaccia, ma una opportunità e ci offre molti strumenti, ciascuno con una propria e specifica vocazione. Prendiamo ad esempio i socia media Facebook e LinkedIn.

Il primo è entrato di prepotenza nelle nostre vite consentendoci di allargare la nostra rete di amicizie, far conoscere loro le cose che ci piacciono e condividere le nostre esperienze.

LinkedIn invece è un social business network che vanta 300 milioni di utenti nel mondo di cui oltre 6 milioni solo in Italia, con un target tra i più reattivi in assoluto. È l’unico social in cui tutti gli elementi sono costruiti attorno ad una persona intesa come professionista, dove tutto è imperniato sulla sfera lavorativa. In particolare è diventato ormai indispensabile strumento per far germogliare il proprio personal brand ma anche per fare business. LinkedIn è considerato inoltre il social migliore per costruire relazioni che godano di un substrato commerciale.

Tieni a mente che il tuo profilo LinkedIn è il tuo biglietto da visita professionale sul web quindi presentarti al meglio è un requisito più che fondamentale così come indossare un abito adeguato quando vai dai un cliente o ad un colloquio di lavoro.

Si tratta solo di iniziare. Eccoti alcuni semplici consigli:

  1. Compila tutte le sezioni del profilo, incluso il riepilogo (duemila caratteri a tua disposizione per  presentarti al tuo potenziale cliente!).
  2. Scrivi bene nome e cognome. Può sembrare banale e ovvio ma c’è molta gente che lo scrive magari minuscolo oppure inverte l’ordine. Prima il nome poi il cognome.
  3. Inserisci una foto in cui il tuo volto compare in modo chiaro, magari un mezzobusto, meglio in abiti professionali. Non utilizzare come foto quella del matrimonio, della spiaggia, la tua firma oppure il logo dell’azienda. Non sei su Facebook!
  4. Aggiungi al tuo profilo il blocco competenze che potranno essere confermate dai tuoi contatti.
  5. Impegnati a rendere il tuo profilo più efficace possibile anche iscrivendoti a gruppi di settore e partecipandovi attivamente.
  6. Un messaggio (inmail) può essere una lenza per conoscere nuove persone che possono arricchire il tuo portafoglio cliente. Personalizza sempre il messaggio quando chiedi la connessione a qualcuno.

LinkedIn è uno strumento particolarmente potente non solo per “farsi trovare”, garantendoti la presenza nella prima pagina dei motori di ricerca, ma anche per rendere efficace la promozione dei tuoi prodotti/servizi e per cercare nuovi clienti: quindi usalo!

Clicca qui: Linee guida per la creazione e l’aggiornamento del profilo Linkedin

1 Commento

Lascia un Commento