Intelligenza Personale

Assicurazione sulla casa: possiamo farne a meno?

Nello scorso articolo abbiamo parlato dei fattori di vulnerabilità di una famiglia e di come mai troppo spesso non si pensi alla tutela da accadimenti che rischiano di mettere in ginocchio per sempre l’equilibrio finanziario presente e futuro.

Frequentemente l’unica forma di tutela che hanno le famiglie è quella obbligatoria, si pensi all’assicurazione dei mezzi di trasporto e a volte se subordinata ad una richiesta di mutuo quella sulla casa.

Proprio quest’ultima non è così comune come si potrebbe pensare.

Negli ultimi anni a causa di numerose calamità naturali come alluvioni, smottamenti e terremoti, si è alzata la consapevolezza della popolazione circa i possibili rischi collegati a questi avvenimenti, ma siamo comunque lontani dai livelli di copertura degli altri paesi europei.

Nello specifico, sul territorio nazionale, le abitazioni assicurate nel nord italia sono circa il 55 %, al centro la quota scende fino al 30% e al sud arriva poco sopra il 20%

L’assicurazione sulla casa è a dir poco fondamentale per limitare i danni economici e non protegge solo dai danni causati dalle possibili calamità naturali ma anche da incendio, furti, rapine e danni causati a terzi.

Si pensi all’allagamento causato dallo scoppio di una tubatura, una fuga di gas o ancora ad un malfunzionamento elettrico.

Al giorno d’oggi abbiamo letteralmente centinaia di apparecchi elettrici collegati, basta una disattenzione anche minima e i danni possono essere ingenti.

In caso di furto o rapina l’assicurazione può coprire il valore degli oggetti sottratti a patto che ci sia stata infrazione e sia stata regolarmente denunciata alle autorità competenti. Ovviamente l’abitazione deve essere stata protetta adeguatamente, per esempio la porta deve essere stata chiusa correttamente!

In caso di incendio o scoppio l’assicurazione copre i danni causati alle cose (non ordigni esplosivi). Vengono garantiti tutti i danni materiali subiti dall’abitazione al verificarsi di eventi come corto circuito, incendio, scoppio, azione di fulmini, danni causati da tubature danneggiate, atti vandalici da parte di terzi ed eventi atmosferici. In questa sezione sono normalmente coperti anche i possibili danni causati ai vicini di casa!

Altre importanti garanzie sono sicuramente gli eventi sismici: eventi purtroppo non rarissimi nel nostro paese ma che sono di fondamentale importanza perché rimborsano i danni materiali subiti dall’abitazione e volendo anche del suo contenuto.

Un altro aspetto non sempre preso in considerazione è la tutela legale: con la proprietà di un immobile non di rado si devono sostenere spese per controversie legali. L’assicurazione copre infatti le spese per la difesa in sede penale o civile per reati colposi. Alla luce di tutte queste considerazioni diventa davvero impensabile farne a meno.

Lascia un Commento