Intelligenza Personale

I falsi Miti: Polizze vita costose, inutili e solo per i più abbienti?

I preconcetti collegati alle polizze vita sono tanti, i tre principali sono sicuramente:

  • Sono inutili (perché pagare regolarmente un premio per un servizio che probabilmente non – utilizzerò mai)
  • Sono costose
  • Sono solo per i più abbienti

Ogni volta che con una consulenza personalizzata andiamo ad intervistare un cliente ed esaminiamo a fondo la situazione finanziaria della sua famiglia smontiamo con i numeri l’inaccuratezza di queste credenze.

Una prima considerazione importante è che quando si considera se sottoscrivere o meno una polizza vita si prende una decisione molto importante: assumersi un rischio oppure no.

Ognuno di noi spera che certe circostanze non si verifichino e spesso guidato da bias cognitivi tende a sottovalutare il rischio di un evento tragico. Se si guarda al premio per quello che realmente è si può cambiare prospettiva.

Pagare un premio è un investimento che ogni giorno ci permette di non preoccuparci per il sostentamento dei nostri cari, specialmente se la famiglia è sostentata da una sola fonte di reddito.

Il costo di questi prodotti è calcolato sulla base di diversi fattori tra cui:

età in cui si stipula la polizza, durata, stato di salute, stile di vita, importo assicurato e coperture.

Il costo è modulato sulla base delle esigenze che si pensa la famiglia possa avere per mantenere lo stesso stile di vita.

Il costo è quindi modulato in base alle capacità di spesa e le esigenze di chi la sottoscrive.

Infine, lo stereotipo più comune: che siano prodotti riservati alle famiglie più abbienti. In realtà sono proprio le famiglie più fragili che risentirebbero gravemente delle conseguenze legate ad una perdita prematura di un membro della famiglia da cui dipendono economicamente.

 

Le conseguenze della dipendenza economica sono aggirabili anche grazie a questi strumenti:

La polizza vita caso morte è un modo di tutelare la famiglia se venisse a mancare un reddito importante.

Si tratta di un contratto di assicurazione sulla vita che prevede il pagamento di un capitale al beneficiario nel caso in cui l’assicurato dovesse mancare.

La polizza vita caso vita prevede che la compagnia assicurativa si impegni verso un contraente, corrispondendo una rendita nel caso in cui al termine del contratto egli sia ancora in vita.

In ultimo la polizza vita mista contiene elementi di entrambe le tipologie di assicurazione vita precedenti: il capitale viene corrisposto alla conclusione del contratto al contraente, se è ancora in vita, oppure in caso di suo decesso prematuro ad un beneficiario stabilito precedentemente.

Affidandosi ad un Personal Financial Advisor è possibile analizzare a fondo i propri bisogni ed individuare la soluzione su misura per proteggere la propria famiglia da spiacevoli accadimenti.

 

Lascia un Commento

Attenzione! Ad esclusione dei Biglietti da visita, i prodotti dello Store non sono al momento acquistabili. Per info scrivi a info@solyda.it. Rimuovi